GRADART: GRADARA, UN CASTELLO SENZA BARRIERE

by sabine | marzo 6th, 2013

GRADART: GRADARA, UN CASTELLO SENZA BARRIERE

Il patrimonio storico-culturale è un bene troppo prezioso perché la sua conoscenza resti appannaggio di un limitato pubblico di conoscitori e appassionati; la sfida per i prossimi anni è fare del Castello di Gradara un luogo sempre più accessibile e fruibile, aperto e accogliente anche e soprattutto verso chi ha maggiori difficoltà a livello fisico, intellettivo e relazionale. È pensando alle persone diversamente abili, alle loro risorse, necessità e potenzialità che è nato “GRADART”, un innovativo progetto promosso dall’Amministrazione Comunale e Gradara Innova all’interno del circuito SPAC (Sistema Provinciale Arte Contemporanea) della Provincia di Pesaro e Urbino, orientato al confronto e al dialogo tra patrimonio antico e forme espressive contemporanee.
GRADART è un contenitore di idee e di creatività, un nuovo modo di intendere l’arte come strumento di conoscenza, di socializzazione e di integrazione, un calendario di appuntamenti e proposte che fanno del nostro splendido bordo un luogo ideale per tutti. Il progetto è strutturato in una serie di interventi, strettamente correlati tra loro:

 RESIDENZA CREATIVA – 11-15 marzo 2013

Nel corso della Residenza Creativa, cuore del progetto, Gradara si trasforma in un grande “laboratorio a cielo aperto”: ad una giovane artista già affermata a livello nazionale, la romana Francesca D’Elia, spetta il compito di rileggere la storia che ha modellato il nostro borgo, i suoi segni secolari, per darne attraverso il suo lavoro artistico un’interpretazione contemporanea. La sua sarà però un’opera corale e collettiva perché ad “accompagnarla” nel processo creativo si succederanno ogni giorno i ragazzi disabili provenienti da diversi centri socio-educativi e gli studenti delle scuole del territorio (scuola primaria e secondaria di I e II grado) che lavoreranno a stretto contatto, condividendo gli stessi spazi ed esperienze, scoperte e difficoltà sotto la guida, attenta e competente, dell’artista. L’opera realizzata nel corso della Residenza creativa costituirà il fulcro e il punto di partenza del percorso espositivo allestito presso Palazzo Rubini Vesin e inaugurato, alla presenza delle autorità, sabato 16 marzo 2013 (→ Vedi “Mostra multisensoriale”).
La partecipazione è interamente GRATUITA fino a d esaurimento posti e con prenotazione obbligatoria

per informazioni : Gradara Innova 0541 964673 – 3341286640 – info@gradarainnova.com

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.